Amministrazione digitale, aperta e intelligente

Una maggiore efficienza, razionalizzazione e qualità dei servizi dell’Amministrazione Regionale può realizzarsi soltanto attraverso il completamento attuativo del governo digitale (e-government) e la piena realizzazione del governo aperto (open government). Con queste finalità è stato avviato un percorso di innovazione interno all’Amministrazione, declinato in una serie di progetti in corso e in avvio, che riguardano l’ampliamento delle opportunità offerte dal digitale, lo snellimento delle procedure, la riduzione dei costi, un ripensamento dei rapporti fra cittadini e Amministrazione in un’ottica di trasparenza e partecipazione. In questo ambito rientrano anche, in conformità con le direttive europee:

  • l’armonizzazione dei sistemi contabili, funzionale al processo di consolidamento dei conti pubblici richiesto dall’Unione Europea, che consente un governo più efficace della finanza pubblica, con il vantaggio di una maggiore efficienza delle prestazioni erogate dalla Pubblica Amministrazione;
  • la fatturazione elettronica, adottata dalla Regione Lazio in anticipo sull’obbligo di legge nazionale;
  • la certificazione dei debiti della Pubblica Amministrazione e il pagamento delle imprese fornitrici della PA, in relazione a cui sono stati assunti a livello nazionale e regionale importanti provvedimenti per garantire trasparenza, monitoraggio della spesa, dematerializzazione e riduzione dei tempi di pagamento.

Per un governo regionale aperto e trasparente sono state avviate l’apertura e la valorizzazione del patrimonio informativo dell’Amministrazione stessa, accessibile e riutilizzabile mediante il portale on line degli Open Data della Regione Lazio.

La valorizzazione degli Open Data e il graduale coinvolgimento di tutti gli attori regionali per la costruzione di un patrimonio informativo comune rappresenta una delle azioni più rilevanti messe in atto per l’attuazione dell’open government, in direzione di un modello di governance regionale maggiormente basato sulla partecipazione, l’apertura e la collaborazione tra cittadini e amministrazione.