Cittadinanza e competenze digitali

La cittadinanza digitale è un’estensione di quella tradizionale e comprende nuove espressioni, proprie dell’era digitale, dei diritti e doveri dei cittadini.

Se la connettività rappresenta il requisito abilitante sul piano infrastrutturale, lo sviluppo di un ruolo attivo e consapevole dei cittadini nella società dell’informazione è altrettanto necessario per consentire la piena affermazione della cittadinanza digitale. I divari digitali socioculturali, generazionali, di genere e geografici non ostacolano soltanto l’utilizzo evoluto delle tecnologie digitali, ma rischiano di produrre nuove forme di esclusione e discriminazione sociale, minori opportunità occupazionali e imprenditoriali, bassa competitività delle imprese, difficile utilizzo dei servizi della Pubblica Amministrazione e, più in generale, un minore accesso a informazioni e conoscenza.

Per queste ragioni lo sviluppo delle competenze digitali e della consapevolezza dei diritti e doveri nell’era di Internet è uno degli obiettivi principali delle politiche regionali, da perseguire attraverso azioni di informazione e formazione, insieme alla realizzazione progressiva di un modello di governo partecipato e condiviso tra l’Amministrazione Regionale e il territorio.