Sistema Informativo Ospedaliero (SIO)

La Regione Lazio intende realizzare una piattaforma omogenea e integrata al Sistema Informatico Sanitario Regionale, in grado di governare e monitorare i processi di ricovero negli ospedali per acuti. Il sistema è funzionale alla volontà dell’Amministrazione di governare e ottimizzare la spesa sanitaria in ambito regionale e di rendere più efficiente il sistema di gestione dei ricoveri.

  • Destinatari

    Il Sistema Informativo Ospedaliero coinvolge tutti i presidi ospedalieri pubblici, le case di cura private accreditate con il Sistema Sanitario Regionale, le case di cura autorizzate e gli istituti aziendalizzati pubblici e privati: Aziende Ospedaliere, Policlinici Universitari e IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico).

  • Obiettivi

    Il sistema prevede, attraverso l’integrazione con le procedure Accettazione-Dimissioni-Trasferimenti (ADT) delle varie strutture sanitarie, la raccolta e il monitoraggio dei seguenti dati:

    • posti letto, anche in area critica;
    • lettere e schede di dimissione ospedaliera, anche ai fini della costituzione del  Fascicolo Sanitario Elettronico del cittadino;
    • liste d’attesa per ricovero, anche in day-hospital;
    • consumi dei dispositivi in sala operatoria;
    • registro tumori della sanità del Lazio.

    Attraverso i dati raccolti ed elaborati dal sistema si prevede inoltre di:

    • controllare la valorizzazione dell’episodio di ricovero (attribuzione del sistema Diagnosis Related Groups DRG, per la classificazione dei pazienti dimessi), mediante un processo di validazione regionale che consenta la rendicontazione degli importi calcolati e la successiva fase di fatturazione da parte delle strutture sanitarie nei confronti delle ASL, delle altre aziende e della Regione. A tal fine, il sistema sarà integrato anche con il sistema regionale per la fatturazione elettronica;
    • produrre elaborazioni per la valutazione dell’attività erogata dalle varie strutture;
    • produrre elaborazioni standard per la pubblicazione di indicatori statistico-epidemiologici utili ai fini di valutazione e programmazione dell’assistenza.
  • Descrizione

    La base informativa del Sistema Informativo Ospedaliero (SIO), nato nel Lazio nella sua prima versione nel 1993, è la Scheda di Dimissione Giornaliera, introdotta in Italia nel 1991, con il Decreto ministeriale che ne definiva il contenuto e le caratteristiche, più volte aggiornato negli anni (DD.MM.n.380/2000 e n. 135/2010).

    I dati desunti dal Sistema Informativo Ospedaliero sono per la Regione il principale strumento di conoscenza per il monitoraggio della spesa, per le valutazioni di appropriatezza e i controlli esterni, per la stesura di documenti di programmazione e il finanziamento delle attività. A livello aziendale rappresentano un elemento rilevante per l’organizzazione dei servizi, la gestione delle attività correnti e la valutazione dei soggetti erogatori.

    La Regione intende realizzare un nuovo Sistema Informativo Ospedaliero con l’obiettivo di creare una piattaforma integrata con i sistemi locali di gestione del ricovero (ADT – Accettazioni-Dimissioni-Trasferimenti), che si ponga come interfaccia regionale sulla quale integrare e connettere altri sistemi e flussi che compongono il quadro informativo delle principali fasi dell’attività ospedaliera, al fine di implementare i flussi informativi verso i livelli centrali di monitoraggio e controllo (dalla ASL al livello regionale fino al livello nazionale).  

    SIO

  • Fonti di finanziamento
    BILANCIO REGIONALE, POR FESR 2007-2013
  • Stato di realizzazione
    In corso di realizzazione